Cerca
  • il Boteh

Come riconoscere un tappeto annodato a mano da uno meccanico

Distinguere un tappeto annodato a mano da uno realizzato a macchina è molto difficile se non si è del mestiere, in questo articolo vi sveleremo quali sono i dettagli da notare per riconoscere i tappeti artigianali e non farvi fregare!


I tappeti annodati a mano hanno un grande valore, non solo per i materiali di pregio che vengono utilizzati, come la lana e la seta, ma anche per la manualità e il tempo che viene impiegato per realizzarli.

Addirittura per alcuni tappeti molto fini e di grandi dimensioni ci vogliono 5 anni!

I più pregiati sono i tappeti persiani, con i loro disegni e colori che da sempre sono un complemento d'arredo molto apprezzato nelle nostre case.

Uno dei primi consigli, e secondo noi il più importante, che vi diamo per riconoscere un tappeto artigianale è quello di guardare il retro, ovvero i nodi. I tappeti artigianali infatti vengono annodati in orizzontale, quindi sul lato corto da bordura a bordura. Questa tecnica di annodatura fa si che si creino delle leggere linee orizzontali, in alcuni tappeti saranno più evidenti, in altri bisognerà avere un occhio più accurato. I tappeti meccanici anziché avere queste striature orizzontali le hanno verticali, quindi da frangia a frangia, oppure sono inesistenti, proprio perché non seguono il metodo di annodatura tradizionale.


Inoltre se schiacciate un angolo noterete che un tappeto annodato a mano potrà essere piegato in tutte le direzioni senza mai presentare buchi o sconnessioni tra i nodi, anzi sarà molto morbido, al contrario un tappeto meccanico risulterà più rigido e presenterà alcune spaccature tra i vari nodi proprio perché non sono uniti da una trama e un ordito.


Un'altra caratteristica da osservare sono le frange. Quando si realizza un tappeto si crea un telaio con fili verticali chiamati ordito, e fili orizzontali chiamati trama. Le frange sono il prolungamento dell'ordito, quindi quando le osserviamo da vicino noteremo che sono un tutt'uno con il tappeto. Nella lavorazione a macchina invece le frange vengono applicate in seguito come decorazione. Nella foto sottostante potrete notare con facilità la differenza.


Lo stesso principio viene applicato anche alle bordure dei tappeti, nelle lavorazioni artigianali la bordura è uno o più fili di lana di vario colore che vengono cuciti intorno ai lati lunghi del tappeto, nella lavorazione meccanica invece si noterà una cucitura unica lungo tutta la lunghezza, il che significa che è stata applicata in seguito con una macchina e non annodata come nel primo caso.


Ultimamente ci sono molti tappeti moderni sul mercato che addirittura hanno il retro in tinta unita nonostante abbiamo un disegno sul fronte, questo vuol dire che sono stati realizzati con una stampante che ha riportato il motivo floreale o geometrico che sia, sul vello solitamente sintetico o a volte in viscosa.

Acquistare un tappeto di pregio è importante non solo per l'autenticità del pezzo ma anche perché fate un acquisto sicuro e duraturo nel tempo. I prodotti artigianali oltre ad essere unici perché irripetibili in quanto realizzati a mano sono anche un valore aggiunto per la vostra casa, l'occhio ha sempre bisogno della sua parte!


Visita il nostro sito online www.ilbotehonline.it per acquistare il tuo tappeto orientale.




28 visualizzazioni

CONTATTACI

Tel. Esposizione 010 3778272

Tel. Showroom 010 3774455

Corso Europa 424, 
16132 Genova - Italia

PARCHEGGIO CLIENTI

VIENI A TROVARCI

Lunedì 15:30 - 19:30

Martedì - Sabato

9:30 - 12:30 / 15:30 - 19:30

Domenica chiuso

 

  • Facebook
  • Instagram

Il Boteh SrL P.Iva 03813230103 

SCRIVICI