Mashad

#tappeti_persiani

tappeti persiani
tappeti persiani

La città di Mashad, seconda città Santa dell’Islam dopo la Mecca, è il grande centro di tessitura della Persia nord-orientale. Oggi la città conta 500,000 abitanti ed è considerata un centro moderno per le sue università, biblioteche e musei. La tradizione dei tappeti risale a moltissimi secoli fa, ma grazie al contributo dello Scià Nadir, che all’inizio del XVIII sec. elesse la città a propria sede di governo e anche a sua estrema dimora, divenne ancora più prestigiosa. I colori principali utilizzati per i tappeti Mashad sono il rosso o il rosso-blu, come tinte decorative e di contorno si usano tutte le sfumature della scala cromatica per conferire un aspetto elegante e tranquillo. I disegni tipici sono motivi floreali, arabeschi e viticci. Trama e ordito sono in cotone, mentre il vello in lana ha una rasatura medio-alta.